3-Il Metodo CMYK

CMYK è un metodo di colore a sintesi sottrattiva.
Viene usato nei dispositivi di stampa a colori, sia digitali che nella stampa offset e consiste nella miscelazione di sostanze chimiche che, riflettendo alcune frequenze dello spettro luminoso visibile, appaiono di un colore (inchiostri, pigmenti, vernici e tempere…).
Il colore riflesso è il prodotto della sottrazione dallo spettro luminoso delle frequenze assorbite dallo strato di sostanze opache.

Il Metodo CMY(K) è un metodo di colori che segue la sintesi sottrattiva e prende il nome dalle parole inglesi C-yan , M-agenta,Y-ellow che indicano i colori Primari che compongono i colori secondari (che sono appunto RGB).

I colori seguono un sintesi sottrattiva ovvero essi bloccano la frequenza luminosa del proprio complementare lasciando passare le altre due frequenza che compongono i colori RGB.

Il magenta blocca la banda del verde(il suo complementare), trasmettendo solo quelle del blu e del rosso ( B+R=M ⇒ motivo per il quale appare magenta).
Il giallo blocca la banda del blu(il suo complementare) e trasmette quindi solo quelle del verde e del rosso (R+G=Y⇒ motivo per cui appare giallo)
Il Ciano blocca la banda del rosso (il suo complementare) e trasmette quelle del verde e del Blu (G+B=C⇒ motivo per cui appare Ciano)

I tre coloranri,se usati insieme, bloccano tutte le lunghezze d’onda producendo il nero

  1. M+Y = R – Red/Rosso
    il Magenta blocca il verde ed il giallo il blu, avremo quindi  RGB (-G)(-B)=R
  2. C+Y = G – Green/Verde
    il Ciano Blocca il Rosso ed il Giallo blocca il blu, avremo quindi RGB (-R)(-B)=G
  3. C+M = B – Blue/Blu
    il Ciano Blocca il Rosso ed il Magenta blocca il Verde, avremo quindi RGB (-R)(-G)=B

l colore prodotto con la sintesi additiva nel metodo RGB  e quello prodotto con la sintesi sottrattiva nel metodo CMYK, non funzionano allo stesso modo

Il colore stampato infatti non sarà lo stesso di quello che si vede su schermo. Dunque, se si sta progettando un sito web o un filmato, si dovrà lavorare con un metodo di sintesi additiva come l’RGB, mentre per la stampa si dovrà selezionare una modalità CMYK.
Questo è il metodo colore è utilizzato naturalmente in Photoshop quando necessitiamo una conversione RGB⇒ CMYK o per uno scambio dello stesso files fra dispositivi differenti.

No Comments

Post a Comment